Verificazione Periodica - Apibilance

Vai ai contenuti
Verificazione Periodica
ORGANISMO D’ISPEZIONE idoneo all'esecuzione della verificazione periodica dei strumenti di pesatura a funzionamento non automatico dalla I alla IV classe da 1mg a 1500 Kg, riconosciuto dalla CCIAA di Roma come Organismo di ispezione n. 02 RM con Determinazione Dirigenziale n° 4682 del 16/10/2010 ed in fase di accreditamento secondo quanto previsto dal D.L. 93/2017
 “Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea”
La verificazione periodica degli strumenti di misura con funzione di misura legale deve essere eseguita da organismi accreditati in conformità a una delle norme specificate nell’allegato I del decreto stesso (ISO/IEC 17020, ISO/IEC 17025, ISO/IEC 17065).

 
 
 Obblighi dei titolari degli strumenti di misura ( Cam. Com. Roma )

Il Decreto 21 aprile 2017 n. 93, entrato in vigore il 18 settembre 2017, ha apportato significative modifiche alla normativa nel settore della metrologia legale, in materia di controlli e di vigilanza degli strumenti di misura. Il Decreto, tra gli altri, definisce gli obblighi dei titolari degli strumenti di misura tenuti alla verificazione periodica, i quali devono:
 
·         comunicare entro 30 giorni alla Camera di Commercio territorialmente competente la data di inizio dell’utilizzo dello strumento nonché quella di fine dell’utilizzo e gli altri elementi indicati all’art. 9, comma 2
 
·         mantenere l’integrità del contrassegno apposto in seguito alla verificazione periodica, nonché di ogni altro marchio, sigillo, anche di tipo elettronico o elemento di protezione
 
·         curare l’integrità dei sigilli provvisori apposti dal riparatore
 
·         conservare il libretto metrologico e l’eventuale ulteriore documentazione
 
·         curare il corretto funzionamento dei loro strumenti e non utilizzarli quando palesemente difettosi o inaffidabili dal punto di vista metrologico
 
·         richiedere una nuova verificazione periodica almeno 5 giorni lavorativi prima della scadenza della precedente o entro 10 giorni lavorativi dall’avvenuta riparazione dei propri strumenti se tale riparazione ha comportato la rimozione di etichette o di ogni altro sigillo anche di tipo elettronico
 
·         indipendentemente da un ordine di aggiustamento, il titolare di uno strumento riparato qualora a seguito della riparazione siano stati rimossi sigilli di protezione anche di tipo elettronico deve richiedere una nuova verificazione periodica entro 10 giorni lavorativi dall’avvenuta riparazione; dopo la riparazione, gli strumenti possono essere utilizzati, con i sigilli provvisori per un massimo di 10 giorni, e successivamente ad una nuova richiesta di verificazione periodica fino all’esecuzione della verificazione stessa.
 

 
Torna ai contenuti